I nostri Consigli

Tecniche di verniciatura: pennello, rullo o pistola a spruzzo?

Quando si decide di verniciare un ambiente o un oggetto bisogna considerare che esistono diversi strumenti utilizzabili: il pennello, il rullo o la pistola a spruzzo. La scelta dipende, non solo dalla grandezza della superficie, dal tipo di vernice o dall’effetto finale che si vuole ottenere, ma anche dall’esperienza e competenza che ciascuno ha. Se il pennello è lo strumento più facile da utilizzare, anche per chi è alle prime armi, al contrario, la pistola a spruzzo, molto pratica, rimane sicuramente più difficile da gestire rispetto al pennello e al rullo.

Grazie ai nostri pratici e facili consigli, scopri come si utilizzano questi strumenti per dipingere e rinnovare qualsiasi cosa tu desideri, ottenendo risultati da veri professionisti.

 

IL PENNELLO

Tecniche di verniciatura: pennello, rullo o pistola a spruzzo?

Dopo aver preparato la superficie e protetto le parti da non verniciare, sei pronto per applicare la pittura.

  • Intingere le setole per circa 1/4 o 1/5 del pennello nel colore, senza MAI immergerlo completamente: se rimane troppa vernice sul pennello sarà più difficile stenderla e il rischio è quello di ottenere una copertura grossolana.
  • Non scaricare il pennello schiacciando le setole sul bordo della latta. Quando le setole imbevute vengono schiacciate, provocano un effetto spugna, assorbono aria che la pittura trattiene e la pennellata risulterà piena di bollicine, compromettendo la lucentezza della finitura. Se il pennello appare troppo carico, basta lasciarlo sgocciolare naturalmente, sollevandolo sopra il barattolo.
  • Non esercitare alcuna pressione e pennellare seguendo un solo verso, orizzontale o verticale, a seconda dell’oggetto da verniciare.

IL RULLO

Tecniche di verniciatura: pennello, rullo o pistola a spruzzo?

Servirsi di una vaschetta per pittura. Questo faciliterà e renderà più comodo l’utilizzo del rullo.

  • Intingere delicatamente il rullo nel colore con movimenti dal basso verso l’alto, senza MAI immergere completamente la testa nella vernice.
  • Scaricare il rullo utilizzando la parte zigrinata della vaschetta, per eliminare l’eccesso di pittura.
  • Non esercitare troppa pressione sul rullo: se si schiaccia troppo il rullo, sulla superficie resteranno bene evidenti, anche dopo l’essiccazione, i segni delle rullate.
  • Le rullate devono essere CONTINUE e PIU’ LUNGHE possibili. Si suggerisce di partire dall’alto verso il basso e mantenere lo stesso verso, orizzontale o verticale.

LA PISTOLA A SPRUZZO

Tecniche di verniciatura: pennello, rullo o pistola a spruzzo?

Prima di utilizzare la pistola a spruzzo è necessario e fondamentale regolare la dimensione dell’ugello a seconda del tipo di vernice: per una pittura coprente (es smalto) si consiglia di utilizzare un ugello di dimensioni compresa tra l’1.7 e il 2.0. Per una vernice meno coprente la dimensione dell’ugello è di 1.5. Importante è anche la regolazione della pressione e del ventaglio: la pressione non deve mai superare i 2.5 bar e il ventaglio può essere scelto tra puntiforme e lineare, considerando che un ventaglio con maggiore ampiezza richiede una maggiore pressione.

  • Diluire bene il prodotto verniciante per evitare antiestetici grumi. Per la diluizione seguire le indicazioni di diluizioni presenti sulle confezioni.
  • Riempire il serbatoio della pistola con la pittura diluita.
  • Procedere con la verniciatura che deve essere eseguita con passaggi rettilinei uniformi da sinistra a destra e devono essere evitati i movimenti circolari.
  • La pistola a spruzzo deve essere tenuta perpendicolare alla superficie da verniciare ad una distanza che non superi i 20 cm.
Tecniche di verniciatura: pennello, rullo o pistola a spruzzo?
Inizio pagina