QUALE IDROPITTURA SCEGLIERE?

QUALE IDROPITTURA SCEGLIERE?
idropittura giusta

Quante volte ti sei trovata davanti allo scaffale di idropitture assalita da mille dubbi e facendoti domande del tipo: “Quale scelgo? Quella traspirante o quella lavabile? Ma che differenza c’è tra una lavabile e una superlavabile? Oggi sul mercato esistono molteplici tipologie di idropitture da interno, a seconda delle caratteristiche, della destinazione d’uso e del conseguente risultato che si vuole ottenere. Questo, se da una parte aiuta a coprire qualsiasi tipo di esigenza, dall’altra non fa che complicare l’atto d’acquisto. Ogni pittura murale ha le sue peculiarità conferite dal mix delle materie prime (leganti, pigmenti, cariche) utlizzate nella fase di produzione. Ma quindi, cosa bisogna esattamente sapere e quali sono le caratteristiche principali da tenere a mente durante la fase di scelta di una idropittura da interni?

A determinare la tipologia di un’idropittura per interni sono 4 principali indicatori:

QUALE IDROPITTURA SCEGLIERE?

Permeabilità al vapore (traspirabilità)

Capacità dei muri di respirare, nonché di smaltire l’umidità, evitando perciò la fuoriuscita di muffe.

QUALE IDROPITTURA SCEGLIERE?

Permeabilità all’acqua (assorbimento)

Capacità dei muri di assorbire l’acqua al suo interno.

QUALE IDROPITTURA SCEGLIERE?

Potere coprente

Capacità di una pittura di annullare il contrasto tra colori molto diversi, rendendo omogeneo il colore della superficie trattata.

QUALE IDROPITTURA SCEGLIERE?

Lavabilità

Caratteristica di resistenza al lavaggio, misurata dai numeri di colpi spazzola. Più questo numero è alto, maggiore è la lavabilità del prodotto.

Combinando questi indicatori con la destinazione d’uso e il risultato che vuoi ottenere, riuscirai a individuare l’idropittura che ti serve per realizzare il tuo progetto.


Inizio pagina